Brioche Fiordistella Strepitosa Ripiena di Castagne

Brioche Fiordistella Strepitosa  Ripiena di Castagne

Questa soffice Brioche Fiordistella Strepitosa  Ripiena di Castagne è un sogno quindi non lasciamocela sfuggire approfittando della stagione delle castagne. Naturalmente ho usato la pasta madre quindi andate subito a rinfrescarla!OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

sSe siete cioccolatodipendenti abbondate pure col ripieno,io ne ho messo poco nell’interno per non interferire con la lievitazione ma volendo si può farcire anche dopo la cottura…è semplicemente paradisiaca,soffice come una nuvola!

Eccovi gli ingredienti della

Brioche Fiordistella Strepitosa  Ripiena di Castagne

  • 100 gr. di pasta madre rinfrescata e lievitata al top
  • water roux: 15 gr. di amido di mais 150 ml. di acqua
  • 300 gr. di manitoba Lo conte
  • 300gr. di farina 00
  • 200 gr. di zucchero frullato con una bacca di vaniglia
  • 150 ml. di acqua qb
  • 120 gr. di burro morbido
  • 4 tuorli
  • 5 gr. di sale

Ripieno:

  • 600 gr. di castagne
  • 200 gr. zucchero
  • 50 ml. latte
  • 2 tazzine di caffè(io non l’ho messo e ho abbondato col liquore)
  • Strega
  • 50 gr. di cacao amaro
  • 300 gr. di cioccolato fondente
  • 1 bustina di cannella
  • 1 cucchiaio di arancia candita ricetta qui

E ora vediamo insieme il procedimento della

Brioche Fiordistella Strepitosa  Ripiena di Castagne

per la farcia:

  1. Incidi le castagne e passale in forno al massimo solo per pochi minuti così il guscio si apre e si sgusciano facilmente.
  2. Lessale coprendole con latte e cuocile finchè si saranno intenerite e il latte si sarà asciugato.
  3. Le ho passate col passatutto e unisci tutti gli altri ingredienti del ripieno, il cioccolato va fuso prima a bagnomaria, amalgama e fai raffreddare.

per l’impasto:

  1. Versa nell’impastatrice quasi tutta l’acqua, la pasta madre spezzettata e la pappetta del water roux che serve x dare idratazione all’impasto senza ammollarlo(Il water roux l’ho preparato sciogliendo l’amido nell’acqua fredda con la frustina a mano e poi ho acceso il fornello piccolo facendo addensare senza giungere all’ebollizione e poi ho fatto raffreddare,semplice,no?)
  2. Comincia ad aggiungere nell’impastatrice le farine precedentemente setacciate insieme avviando la macchina al minimo con la foglia.
  3. Unisci lo zucchero e i tuorli alternando alla farina un po’ alla volta senza far perdere l’incordatura e alla finequando l’impasto si sarà appallottolato unisci il burro freddo a pezzettini e il sale.
  4. Metti il gancio  lavorando l’impasto x circa 1/2 h in modo da far sviluppare il glutine a velocità 4 unendo ancora un po’ d’acqua a goccia a goccia.
  5. Fai la prova velo prendendo un pò di impasto e allargandolo controlla che si stenda come quando gonfi un palloncino senza strapparsi per verificare la formatura della maglia glutinica.
  6. Lascia nella ciotola dell’impastatrice coperto da un piatto per 2 ore e poi metti in frigo in un sacchetto di plastica fino al mattino dopo. Questo metodo si usa per i grandi lievitati tipo panettone per ottenere un risultato fantastico, da pasticceria!
  7. Il giorno dopo dividi l’impasto in quattro e stendi quattro dischi tondi col mattarello.
  8. Metti il primo disco su carta da forno e farcisci col ripieno, sovrapponi il secondo e via dicendo gli altri dischi, Fai dei tagli come se volessi affettarla come una torta lasciando il centro unito e intrecciando le fette a forma di fiore.
  9. Metti a lievitare spruzzandola con acqua ogni tanto con lo spruzzino x non far fare la crosticina in superficie.
  10. Quando sarà bella gonfia, ci vorrà un pò di tempo perchè i lieviti naturali sono più lenti del lievito di birra.
  11. Accendi il forno a 160° e inforna la brioche per 50′.

Ho avuto un solo problema…non avevo una teglia così grande perchè è lievitata enormemente,ho dovuto costruirmi un vassoio col cartoncino rivestito di carta da forno  della stessa misura del forno e ci stava giusta giusta…quando ho chiuso lo sportello toccava il vetro…che bestia!

Consiglio

Se mai ti venisse il dubbio di non essere all’altezza pensa che io non sono una professionista ed è solo da qualche mese che mi cimento con la pasta madre, il consiglio è di provare!!!

Per curiosità l’ho misurata…42 cm di diametrooooooooooo

Però è fenomenale col suo ripieno di castagne, un tripudio di sapori che si sciolgono in bocca!

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

Lascia un commento

You May Also Like

CONSIGLIA Praline cioccolato e nocciole