Conserva di Peperoni in Agrodolce

 Conserva di Peperoni in Agrodolce. 

L’ homemade impazza e oggi vi presento la mia gustosa conserva di peperoni in agrodolce fatti in casa. Preparare le conserve in casa non è solo una mania ma una necessità e anche attenzione al mangiar sano! Nutrirsi senza additivi o conservanti è molto meglio ma l’importante è stare attenti all’igiene e alle istruzioni per una corretta conservazione perchè spesso ”il fai da te” non è sinonimo bontà e salute. Questi peperoni sono una vera chicca per avere un contorno pronto in qualsiasi momento dell’anno o per uno spuntino improvviso!

L’avete capito che mi piacciono i peperoni,eh? Allora quando non è stagione ecco come rimedio. La ricetta mi è stata suggerita da una vecchina che mi vende le sue verdure dell’orto e io ve la passo volentieri perchè è davvero ottima e collaudata!

20141108_160658 - Copia

 

 

 Conserva di Peperoni in Agrodolce 

Questo metodo di conservazione in due fasi è molto semplice e non richiede molto tempo se non si conta la notte di riposo…tanto riposiamo anche noi…giusto? Il risultato è davvero sorprendente e anche se può sembrare fuori luogo presentare una ricetta coi peperoni che non sono di stagione io ve la passo lo stesso perchè si possono consumare tutto l’anno, quindi segnatevela e appena avete a disposizione dei bei peperoni rossi e gialli potrete fare la scorta anche voi in dispensa.

Ecco gli ingredienti:

  • 2 kg. di peperoni rossi e gialli
  • 400 gr. di aceto di vino bianco
  • 80 gr. di sale rosa
  • 280 gr. di zucchero bianco
  • 2 bicchieri di olio di girasole
  • origano
  • qualche granello intero di pepe nero( 3 per barattolo)
  • qualche spicchio d’aglio*
  • peperoncino
  • olio di girasole qb

20141108_160702

 Conserva di Peperoni in Agrodolce 

Procedimento:

  1. Versa in una  pentola bella  grande l’aceto, il sale, lo zucchero e l’olio e porta a ebollizione mescolando un po’, spegni e lascia la marinata qualche minuto in attesa.
  2. Intanto avrai lavato e asciugato i peperoni e tagliati a filetti sottili circa un centimetro.
  3. Versali nella pentola con la marinata, copri e lascia macerare così 12 ore a fuoco spento, io di solito faccio questo lavoro la sera, così la mattina li scolo per bene dal liquido di macerazione e li condisco con un paio di spicchi d’aglio tagliati fini, origano, olio di girasole, peperoncino, se piace, e qualche granello di pepe nero intero.

messicana, fetta nocciole,peperoni,melanzane

  1. Avrai a questo punto già pronti i barattoli di vetro lavati e sterilizzati, io lo faccio in forno perchè ce ne vanno molti di più, a 120° circa, mentre i coperchi, che compro nuovi, li metto a bollire qualche minuto. Naturalmente puoi usare il metodo tradizionale di sterilizzazione per bollitura nel solito pentolone per circa 15 minuti e poi facendo attenzione a non scottarti li svuoti e invasi.
  2. Riempi i barattoli coi peperoni senza premere e senza riempire fino all’orlo, lascia un centimetro vuoto e copri con l’olio, accertati che non ci siano bolle d’aria battendo leggermente i barattoli sul tavolo per farle salire a galla e che i peperoni siano ben coperti di olio, altrimenti aggiungi altro olio,
  3. Chiudi bene (io mi sono fatta aiutare da mio marito con la sua forza bruta…)
  4. Disponi in una pentola i barattoli alternando con dei canovacci o fogli di carta per non farli toccare fra di loro e riempi di acqua.
  5. Sterilizza per 20′ contando dal momento che vanno in ebollizione.
  6. Fai raffreddare in pentola e il giorno dopo riponi i barattoli in dispensa o in un luogo fresco e buio.
  7. E’ buona norma farli insaporire un po’ prima di consumarli, così saranno più gustosi, io a volte ne metto un po’ anche insieme alle melanzane sott’olio e oltre al gusto  rallegrano pure il colore spento delle melanzane…anche l’occhio vuole la sua parte, non è vero?

Un consiglio importante!

Per evitare di tenere aperto il barattolo per troppo tempo in frigo io compro barattolini piccoli così una volta aperti finiscono in un paio di giorni e non ci sono pericoli di muffe.

*Una nota sull’aglio che spesso viene demonizzato per l’odore intenso…per evitare il problema lascio in infusione per qualche ora gli spicchi tagliati in quattro nell’olio che poi userò così si sentirà l’aroma delicato e non troppo invadente e poi elimino gli spicchi, uso questo metodo specialmente nelle conserve che ne assorbirebbero il profumo per mesi!

Che dite vi piace l’homemade?

A me piace fare di tutto in casa e sicuramente troverai altre idee tornando a farmi visita, intanto assaggia i miei peperoni in agrodolce!

Prossimamente potrai avere anche la ricetta dei pomodori verdi in agrodolce!

Puoi trovare qui la ricetta dei pomodori verdi in agrodolce!

20141108_160658 - Copia

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

0 Comments

  1. Io adoro l’homemade!!!! 🙂 Complimenti per il blog!!!!

    1. bricioledidolcezza

      Ciao Alfonso, benvenuto!!!
      Grazie per i complimenti 😉
      E chè non mi ero accorta che adori l’homemade? con tutte le cose che sforni…
      In effetti qui è quasi tutto homemade, solo che ho messo la categoria apposita solo l’altro ieri e devo aggiornarla, troverai tante altre cose quando torni, perchè torni, vero?
      Buona serata!!!
      Maria

  2. iCook

    Certo che torno!!! Ogni volta che visito il tuo blog sono invidiosissimo delle tue ricette: vorrei avere tempo e sfornare tanti manicaretti come fai tu. 🙂

    1. bricioledidolcezza

      Ahahahahah ma come!!!
      Invidioso delle mie ricette?
      Non è possibileeeeeeeeeeeee io le scrivo apposta perchè possano essere di ispirazione a chi legge…
      le cose che preparo sono alla portata di tutti, è vero, il tempo non è mai abbastanza ma programmandoti ce la puoi fare, magari il fine settimana che sei a casa!

  3. iCook

    Maria, i tuoi si lamentano mai di tutto questo “armeggiare” in cucina?? 😀

    1. bricioledidolcezza

      ahahahahah bella domanda Alfonso!
      Mio marito si lamenta solo che ha sempre una montagna di roba da lavare perchè tocca a lui…io sporco solo…ihihihihi
      però mentre preparo altro che lamentarsi…mi gironzola intorno canticchiando desideroso di assaggiare…e quando porto in tavola è sempre una festa!
      Se un giorno non sono con le mani in pasta mi pare di essere a lutto, pensa un po’? 😉

Lascia un commento

You May Also Like

CONSIGLIA Focaccine ripiene di cioccolato