Crostata Ricotta e Pesto

Crostata Ricotta e Pesto

Crostata Ricotta e Pesto
Preparare una crostata salata ricotta e pesto con pochi carboidrati usando farine alternative? Si può con la farina di lupini!

Crostata Ricotta e Pesto

Crostata Ricotta e Pesto

Ultimamente vedo la necessità per motivi di salute in famiglia di preparare pasti con pochi carboidrati e così ho usato farine alternative per preparare questa crostata ricotta e pesto, credetemi è davvero ottima, sia per il sapore che per la consistenza ed è per questo che desidero condividerla specialmente con chi ha problemi di diabete o ha bisogno di una dieta proteica senza consumare carne.

Farine alternative??? Si si, per questa crostata ho usato in parte farina di lupini; e così quel pacchetto di farina di lupini che da parecchio tempo scalpitava in dispensa ha trovato il suo perchè…

Comprai questa farina per curiosità ma non sapevo proprio come inserirla in una ricetta finchè ho conosciuto Giuseppina che a causa del diabete dovrebbe evitare troppi carboidrati…ma purtroppo un ictus le ha leso la parte del cervello che fa avvertire il senso di sazietà e non potete immaginare quanto mangerebbe se solo gliene dessi l’opportunità…

E così la farina di lupini oggi mi è venuta in aiuto e con una bella fettona di crostata si è deliziata.

Crostata Ricotta e Pesto

Cos’ hanno i lupini di speciale?

Intanto contengono una proteina che tiene sotto controllo la glicemia, poi abbondano di omega-3 e omega-6 alleati del colesterolo buono contro le malattie cardiovascolari, danno una sensazione di sazietà importante a chi segue una dieta dimagrante oltre a regolarizzare l’intestino.Le proteine dei lupini sono molto utili a chi mangia poca carne o è vegetariano o vegano. Inoltre i lupini sono ricchi di vitamine e sali minerali…ma ora basta con la teoria…passiamo alla ricetta!

Ingredienti:

Frolla con farina di lupini

300 gr. di farina di lupini

200 gr. di farina integrale

sale

una bustina di lievito istantaneo per salati tipo ‘pizzaiolo’

un cucchiaino di semi e fiori di finocchietto selvatico

2 uova medie

un cucchiaino di curcuma in polvere

inoltre

due uova

200 gr di olio di semi di arachidi

Ripieno:

400 gr. di ricotta di pecora

un bicchiere di pesto di basilico

2 uova

100 gr. di caciocavallo

100 gr. di parmigiano grattugiato

Procedimento:

La prima cosa da fare è montare col mixer in un bicchiere due uova intere e l’olio per ottenere una maionese da usare nella frolla invece del burro. Tenerla per almeno 15′ in freezer affinchè si rassodi e poi  unirla agli altri ingredienti della frolla ottenendo un composto piuttosto sbriciolato.

Mescolare la ricotta al pesto sommariamente senza amalgamare troppo, unire il caciocavallo a pezzetti e il parmigiano grattugiato.

Foderare con carta da forno il fondo di uno stampo a cerniera da 28 cm. di diametro e versare metà briciole di frolla compattando un po’.

Versare sopra il ripieno a cucchiaiate livellando un po’ col cucchiaio e sopra versare il resto delle briciole di frolla.

Infornare per 30′ – 40′ a 180° in forno preriscaldato

Ottima anche il giorno dopo, morbida dentro e croccante fuori!

Vi è piaciuta questa ricetta? Allora venite e mettere il vostro ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

Crostata Ricotta e Pesto

Crostata Ricotta e Pesto

Lascia un commento

You May Also Like

CONSIGLIA Torta magica al cioccolato