Lasagnetta di Pizza

Lasagnetta di Pizza. Ma si può? Addormentarsi pensando a come inventarsi una pizza diversa per il ‘pizziamo insieme’ e svegliarsi con questa strana idea? Si!!!

Ebbene si…eccola qua, buonissima!!!

 

20141118_144103

20141118_144114

Lasagnetta di Pizza

Oggi ho deciso di provare una nuova farina per la mia pizza, la Caputo rossa. Ne avevo tanto sentito parlare ma non la trovavo in vendita finchè un’amica me ne ha regalato due pacchetti e così mi sono decisa. Lo conoscete quel proverbio che dice: ”chi cambia la via vecchia per la nuova sa cosa lascia…” Ebbene come al solito quando crei un’aspettativa ti immagini chissà quale fantastico risultato e poi ti accorgi che… forse …magari…chissà…era meglio…

Insomma niente di che ma può anche essere colpa mia, anzi sicuramente non l’avrò saputa lavorare a dovere, però alla fine la lasagnetta è piaciuta eccome!

Vediamo come ho fatto?

Ingredienti:

200 gr. di farina per pizza Caputo rossa

30 gr. di pasta madre

120 ml. di acqua

5 gr. di sale rosa

mezzo cucchiaino di malto o zucchero

un cucchiaio di olio extra vergine di oliva

Ripieno:

Dieci Pomodorini del piennolo

una provola affumicata

sale

olio

origano

basilico

Procedimento:

Ho usato il solito procedimento della mia pizza che vi ricopio per comodità così non andrete in cerca nel blog.

Questa come accennavo è fatta con la pasta madre che si può sostituire tranquillamente con un lievitino fatto col lievito di birra.

Ecco come preparare il lievitino:

2 gr. di lievito di birra,proprio una scheggia, impastate con 100 gr. farina  e 50 ml. di acqua e fate lievitare, quando raddoppia lo usate al posto della pasta madre, non è difficile!

Impasto:

Se invece usate la pasta madre rinfrescatela la mattina così:

pesate la pasta madre e unite lo stesso peso di manitoba e la metà del suo peso di acqua, impastate, prendetene 100 gr. fate un’incisione in superficie e riponete in un barattolo di vetro coperto dal coperchio ma senza avvitare,mettetela in un posto tiepido e dopo 3 o 4 ore quando è al top della lievitazione più che raddoppiata è pronta da usare.

Impastare procedendo così:

Versare quasi tutta l’ acqua nell’impastatrice insieme al lievito spezzettato e all’olio e avviare la macchina al minimo, quando il lievito si è sciolto unire la farina precedentemente setacciata insieme col malto,un po’ per volta a velocità minima.

Si impasta per pochi minuti aumentando la velocità a uno e poi si unisce il sale unendo ancora circa 30 ml. di acqua a goccia a goccia lasciando assorbire prima di unirne altra.

Ancora cinque minuti con qualche colpetto a velocità 3 e l’impasto è pronto, non c’è bisogno di lavorarlo molto!

Per chi non ha l’impastatrice si può lavorare benissimo a mano unendo abbondante ”olio di gomito”…sbattendo l’impasto più volte sulla spianatoia.

A questo punto si chiude l’impasto in una busta di plastica per alimenti unta internamente con un filo d’olio e si lascia riposare circa tre ore a temperatura ambiente.( anche meno se avete usato il lievito di birra)

Passato questo tempo si sgonfia e si conserva in frigo per la notte a maturare, questo processo aiuta la pizza a diventare più saporita e digeribile.

Il mattino dopo lasciare a temperatura ambiente finchè è bello lievitato, ci vorranno circa cinque ore,dipende anche dalla temperatura ambiente.

L’impasto col lievito di birra naturalmente lieviterà molto prima.

Io d’inverno non lo metto in frigo ma in un posto fresco altrimenti ci vorrà troppo tempo dopo per lievitare.

Ora si può stendere sottilmente spolverando con un po’ di farina sia la spianatoia che l’impasto e questa volta vi autorizzo ad usare il mattarello.

Tagliare a rettangoli della dimensione di una porzione singola così alla fine avremo la lasagnetta pronta porzionata, versare un po’ di olio in padella, non c’è bisogno di olio profondo e friggere i rettangoli rigirandoli solo una volta, si gonfieranno dorandosi e fateli sgocciolare sullo scottex.

Intanto tagliate i pomodorini del piennolo a metà e rosolateli in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio, senza schiacciarli così la polpa non si separerà dalle bucce, salare alla fine unendo anche l’origano.

Allestite le lasagnette a strati con la provola a fette, i pomodorini e un po’ di basilico e infornate per sciogliere la provola, sono delizioseeeeeeeeeee.

Un assaggio?

20141118_144103

20141118_144114

5 Comments

  1. Complimenti!!! Ma è legale? 😀 Troppooooooooooooooooooooooooo goduriosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa 😛

    1. bricioledidolcezza

      ahahahahahahah mia cara…mentre friggevo me lo chiedevo anch’io…salivazione a milleeeeeee <3 <3 <3

  2. gio

    Hai una pizzeria, ti piace fare il pane la pizza a casa vedi le nostre impastatrice professionali per pizzeria. Accedi al sito https://www.horibaland.com e ordina la tua macchina, registrandoti approfitterai di sconti e priorità sul magazzino oppure telefona allo 01119887806 Horiba Land srl Via Paolo Veronese 216, Torino

    1. bricioledidolcezza

      Grazie gio, vado a curiosare, gentilissimo!!!

  3. Il link sopra è cambiato adesso è http://www.horibaland.it/ magari cambiare quelli di sopra o eliminarli

Lascia un commento

You May Also Like

CONSIGLIA Torta Tiramisù