Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

Ecco a voi la pizza Aglio Olio Origano e Datterini e ancora tanti altri gusti, cotte nel forno a legna dei miei cari amici Orietta e Dino miei cari lettori, con il segreto per averle pronte tutte insieme così gli ospiti non aspetteranno il loro turno!

Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

Le pizze sono tutte buonissime, l’unico inconveniente è l’attesa che in casa si protrae a lungo se gli ospiti sono tanti, ma il mio amico Dino mi ha insegnato il segreto per servire tutti allo stesso momento, leggete fino in fondo perchè ve lo svelerò…

Qui potrete trovare una pizza simile deliziosa!

Ingredienti per quattro pizze tonde da pizzeria:

Impasto:

100 gr. di pasta madre

200 gr. di farina manitoba0

400 gr. farina0

380 ml. acqua

1 cucchiaino di malto diastatico in polvere o in mancanza un cucchiaino di zucchero

15 gr. di sale

20 gr. di olio extra vergine di oliva

Ripieno:

Una vaschetta di pomodorini datterini

due spicchi d’aglio

olio extra vergine di oliva

origano

Inoltre

semola qb

Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

 

Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

 

Procedimento:

Rinfrescare la pasta madre la mattina e dopo 3 o 4 ore quando è al top della lievitazione impastare.

Per il rinfresco si procede così: si impasta il panetto di lievito madre con lo stesso peso di farina manitoba e metà del suo peso di acqua. Se ne pesa 100 grammi e si lascia lievitare in una ciotola coperta con un canovaccio o col coperchio solo appoggiato fino al raddoppio almeno 3 o 4 ore

Impasto

Versare 350 ml. di acqua nell’impastatrice  e unire le farine dapprima setacciate insieme, un po’ per volta a velocità minima per un minuto giusto per far assorbire l’acqua sommariamente. Fermare la macchina e lasciare riposare per mezz’ora coperto; questo procedimento si chiama autolisi.

Passata la mezz’ora si avvia di nuovo l’impastatrice unendo all’impasto la pasta madre precedentemente sciolta in 30 ml. di acqua e un cucchiaino di malto. Si continua a impastare e si unisce il sale.

L’impasto è pronto quando diventa bello elastico e incordato in circa 10′, poi ci si può divertire a impastare a mano sbattendo l’impasto più volte  sulla spianatoia (naturalmente si può fare tutto a mano se non si ha l’impastatrice. A questo punto si chiude l’impasto in una busta di plastica e si lascia riposare circa tre ore a temperatura ambiente per far partire la lievitazione e rilassare il glutine. Passato questo tempo si formano i panetti dividendo l’impasto in quattro pezzi e si arrotondano con le mani pirlando senza schiacciare. Si chiudono ognuno in ciotoline separate e si conservano in frigo per la notte a maturare. D’inverno li lascio fuori dal frigo perchè l’ambiente è già piuttosto freddo mentre in frigo si bloccherebbe la lievitazione. Il mattino dopo si lasciano a temperatura 26° circa  fino a lievitazione avvenuta, per circa cinque ore.

Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

Se non potete infornare in tempo fate così: quando i panetti non sono ancora lievitati completamente metteteli in frigo, col freddo si rallenterà la lievitazione. Quando siete pronti per infornare stendete spolverando di farina la spianatoia, avendo cura di schiacciare il panetto dal centro verso il bordo lasciando almeno due centimetri  dell’orlo senza schiacciare così le bolle di gas si concentreranno intorno al perimetro e in forno si gonfierà e  si formerà il cornicione. Stendete tutti i panetti insieme e quando il forno a legna è arrivato a temperatura ( ve ne accorgerete perchè i mattoni diventeranno tutti bianchi dal calore) spazzate bene la cenere raccogliendo la brace lateralmente ed ora il segreto: infornate le pizze vuote per una prima cottura non completa spolverando la pala non con la farina che brucerebbe il fondo della pizza ma con una leggerissima spolverata di semola per far scivolare la pizza , quando il cornicione è bello gonfio ma non ancora dorato sfornatele e tenetele da parte, ci vorrà circa un minuto o due, non di più!

Quando tutti gli ospiti saranno arrivati conditele  e infornatele di nuovo per far sciogliere la mozzarella ed eccole pronte tutte in tavola contemporaneamente!

Bianca con le patatine col cornicione ripieno!

Margherita col cornicione ripieno!

Coi funghi!

Margherita con l’alicetta

Provola, patate e porcini!

In questo modo la superficie non si asciugherà e rimarranno belle soffici con la mozzarella filante!

Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

Pizza Aglio Olio Origano e Datterini

Vi è piaciuto questo segreto? Provateci e fatemi sapere…

 

 

 

 

Lascia un commento

You May Also Like

CONSIGLIA Pasta e lenticchie