Sfogliatelle Ricce Facilissime

Sfogliatelle Ricce Facilissime. Le sfogliatelle ricce sono deliziose ma sono complicate da fare in casa, vedete cosa ho studiato per renderle facilissime!!! Ho anche girato un piccolo video che spiega come dare la forma alla sfogliatella. Su su che ce la potete fare!!!

20150327_123336

Intanto leggete questa divertente poesia

So’ doje sore: ‘a riccia e a frolla.
Miez’a strada, fann’a folla.
Chella riccia è chiù sciarmante:
veste d’oro, ed è croccante,
caura, doce e profumata.
L’ata, ‘a frolla, è na pupata.
E’ chiù tonna, e chiù modesta,
ma si’ a guarde, è già na festa!
Quann’e ncontre ncopp’o corso
t’e vulesse magnà a muorze.
E sti ssore accussì belle
sai chi so’? So’ ‘e sfugliatelle!

20150327_171152

Sfogliatelle Ricce facilissime.

La cosa lunga e complicata di questi squisiti dolci è la sfoglia per cui molti preferiscono  non cimentarsi, allora ho pensato: perchè non provare con la pasta sfoglia comprata?  Ed ecco il genio al lavoro, l’idea che frulla nella mia testolina…il neurone impazzito…magari già ci avrà pensato qualcun altro e non ho inventato nulla di nuovo ma vi spiego come ho fatto così che potrete anche voi dire: ho fatto le sfogliatelleeeeee!

20150327_171336

Ingredienti:

Due rotoli di pasta sfoglia rettangolare comprata

50 gr. di strutto

farina per lo spolvero(io ho usato farina di riso)

ripieno:

100 gr. semolino
300 ml. di acqua

4 gr. di sale

100 gr. di ricotta di pecora

100 gr. di zucchero frullato con 1 bacca di vaniglia

unire 1 uovo piccolo
buccia d’arancia gratt.
succo di 1/2 arancia
1 fialetta di acqua di fior d’arancio
una spolveratina di cannella
50 gr. di arancia candita a pezzettini

inoltre:

1 tuorlo per spennellare

una noce di strutto a pomata

20150327_123105

Procedimento:

Preparatevi tutto il giorno prima.

Versate il semolino a pioggia nell’acqua bollente salata e fatelo cuocere per 5′, fatelo intiepidire.

Sgocciolate per bene la ricotta e unitela allo zucchero e agli altri ingredienti del ripieno,
amalgamate al semolino e mettete tutto in frigo a rassodare fino al giorno dopo.

20150327_111408

Per i tappi:

Ora viene il bello…srotolare e tagliare in due per il lungo il rotolo di pasta sfoglia rettangolare( che sia ben freddo appena tolto dal frigo)la dimensione sarà perfetta per entrare nei rulli della macchina per la pasta, assottigliarlo ripassandolo due volte gradatamente stringendo il rullo aiutandosi con una leggera spolverata di farina.

Desktop1

Stenderlo sul tavolo tirandolo delicatamente per assottigliarlo ancora senza farlo rompere e spennellarlo dappertutto con un velo di strutto fatto leggermente sciogliere ma freddo.

Desktop1 (2)

Ci siete? Semplice, vero?

Ora arrotolare strettamente la sfoglia, quando finisce la prima continuate unendo anche l’altra metà sfoglia sempre prima assottigliata e spennellata con strutto fuso e volendo si può aggiungere ancora un altro rotolo sempre prima assottigliato.  Si ottiene così un grosso bigolo che farete riposare in frigo per la notte.

Fatto questo ve ne andate anche voi a letto soddisfatti di aver realizzato la prima parte del lavoro!!!

Desktop1 (3)

Il giorno dopo eliminate le estremità se come le mie non sono precise e tagliate il rotolo a fette allo spessore di un centimetro circa ottenendo tanti dischetti, questi sono i famosi tappi, spalmate le parti tagliate con lo strutto e lavorateli partendo dal centro spingendo fino a formare un imbuto allargando delicatamente, vedrete che è elastico e non si rompe ma prende la forma di una conchiglia.

ho girato questo piccolo video per farvi capire meglio come fare.

 

 


Farcire le conchiglie col ripieno e spennellare con pochissimo tuorlo sbattuto.
Preriscaldare il forno a 200° circa (a seconda del tipo di forno personale)
infornare 5′ sfornare x 2′ e reinfornare x altri 20′ o fino a doratura, lasciar intiepidire e spolverare di zucchero a velo, qui da noi a dire il vero le mangiamo anche calde mmmmmmh

Questo procedimento è simile all’originale e anche se il risultato è un po’ diverso  da quelle ”vere” almeno vi evitate il lavoraccio di fare la sfoglia che è la parte più complicata.

Noi le abbiamo divorate in un attimo, fiabilissime e croccanti  e come dice la poesia:

è sciarmante…veste d’oro ed è croccante!

provare per credere…

20150327_170957

0 Comments

  1. Oh mamma guarda qui che visione ^_^ Posso uccidere, per questo dolcetto. Credo non ci sia altra cosa più travolgente delle sfogliatelle. Un capolavoro. Bravissima!!!!!!

    1. bricioledidolcezza

      ahahahahah amoruccio non uccidermi…ti prego… 🙂

  2. patty

    Bravissima Maria……la tecnica mi sembra fattibile…..ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare…..li farò e ti farò sapere.

    1. bricioledidolcezza

      Ciao pattyyyyyy
      tesoro sono certa che ci riuscirai!!!
      aspetto tue notizie un bacioooooooooo

  3. ma sei super cara!!!!Davvero bellissime..e chissà che bontà!!! :PP
    Bacioni a presto <3

    1. bricioledidolcezza

      Daiana!!!Bellissima!!!
      Ogni tanto faccio una cosina più ”complicata”per non annoiarmi…
      ti abbraccioooooooo

  4. viola

    Le adoro!! Proverò la tua ricetta!

    1. bricioledidolcezza

      Grazieeeeeee

  5. mela

    Ho sempre pensato fosse difficile prepararle…. ma seguendo la tua descrizione, sembra semplice… almeno credo 🙂 ci proverò 😉

    1. bricioledidolcezza

      Provaci e mi dirai…

  6. Non posso non provare a farle, grazie per la tua bellissima spiegazione!!

    1. bricioledidolcezza

      ahahahah come ti capisco, anch’io subito ci ho provato!

  7. Che visione queste sfogliatelle!!

    1. bricioledidolcezza

      Sono divertenti da preparare…

Lascia un commento

You May Also Like

CONSIGLIA Il Mondo Creativo, 23-24-25 novembre a Bologna