Zuppetta Golosa

Zuppetta Golosa. Un pacchetto di pasta sfoglia, qualche savoiardo avanzato, cosa ci faccio di veloce? Ma la zuppetta golosa ovviamente! Serve solo la crema!

…e mi raccomando di gustarla  #senzasensidicolpa

 

20150315_201649

Zuppetta Golosa

Dovete sapere che da piccola a casa mia i dolci della domenica erano i mignon, tante paste in miniatura fra cui bignè, babà, deliziose, cannoli, sfogliatelle e appunto le zuppette. Le mie preferite erano le sfogliatelle e al secondo posto le zuppette e mai avrei pensato di poterle realizzare a casa in così poco tempo, invece si può con la sfoglia pronta!!!

E’ tanto che avevo voglia di preparare questo dolcino ma fare la sfoglia proprio non mi entusiasma, allora ecco che mi viene in aiuto Matilde…con la sfoglia di Matilde Vicenzi e i savoiardi vincenzovo…e presto fatto!

20150315_201848

Vogliamo vedere come ho fatto?

Ingredienti:

Un pacchetto di sfoglia

savoiardi Vincenzovo

Liquore Strega

Alchermes

amarene sciroppate

zucchero a velo

20150315_201353

 

Per la crema agli agrumi:

200 ml. di succo d’arancia, limone e acqua in parti uguali)

25 gr. di farina00

50 gr. di zucchero

due tuorli

buccia di arancia

vaniglia

Procedimento:

Con la sfoglia pronta e i savoiardi siamo molto avvantaggiati e occorre preparare solo la crema, siete pronti per questa …impresa?

20150315_201602

crema agli agrumi:

riscaldate il succo di agrumi e l’acqua in un pentolino che conterrà la crema finita, unite in una ciotola zucchero e tuorli e buccia d’arancia grattugiata, amalgamate e versateci dentro a pioggia la farina setacciata, amalgamate ancora e versate tutto nel liquido bollente, lontano dal fuoco, amalgamate con le fruste, rimettete sul fornello e fate addensare a minimo senza far bollire altrimenti la crema prende un odore di uovo; coprite e fate raffreddare girando di tanto in tanto per non far formare la pellicola in superficie.

Ora è tutto pronto per formare la nostra zuppetta, occorrono due pezzi di sfoglia quadrati e due pacchetti di savoiardi.

Si posiziona alla base la sfoglia, si spalma di un sottile strato di crema che deve essere bella soda, non colante e pezzetti di amarene, si dispongono sopra i savoiardi tagliati a misura e si bagnano con qualche cucchiaiata di alchermes facendo attenzione a non bagnare troppo, ancora un po’ di crema che potete versare con una sac a poche, altri pezzetti di amarene, un altro strato di savoiardi, qualche cucchiaio di Strega per ammorbidirli, ancora crema e amarene e finire con la sfoglia.

Ora che la nostra zuppetta è pronta va messa qualche ora in frigo per compattarsi e poi rifilare un po’ i bordi per eliminare sbavature di crema e renderla più presentabile!

Tagliarla solo ora a quadrati con un coltello a seghetto e spolverare con abbondante zucchero a velo.

Spiegazione lunghissima ma in pratica è una sciocchezza…certo non è la vera zuppetta che si fa col pandispagna e la crema pasticcera ma la mia rivisitazione veloce è piaciuta a tutti!

Il sapore?

Ecchèvelodicoaffare?

Da leccarsi le dita!!!

Ah… qualcuno la chiama diplomatica ma per me è la zuppettaaaaaa

20150315_201432

0 Comments

  1. Una vera golosità cara!!! :-))
    Spero ora riesci a venire da me..
    Un abbraccione

    1. bricioledidolcezza

      Eccoti!!!
      Daiana bella, ho adocchiato delle golosità molto speciali da te, vengo a vedere
      un bacioooooo

Lascia un commento

You May Also Like

CONSIGLIA Il Mondo Creativo, 23-24-25 novembre a Bologna